Attivazione fase di Attenzione dalle 00:00 del 25/05/2022 alle 00:00 del 26/05/2022 per CRITICITa' per TEMPORALI

Nella giornata di mercoledì 25 maggio su tutto il territorio regionale sono previste condizioni favorevoli allo sviluppo di temporali di forte intensità, più probabili durante le ore pomeridiane, con possibili effetti e danni associati.

Fenomeni in stazionari nelle successive 48 ore.

Per maggiori informazioni visita il Portale Allerta Emilia - Romagna

Leggi tutto...

Attivazione fase di Attenzione dalle 12:00 del 22/04/2022 alle 00:00 del 23/04/2022 per CRITICITa' IDRAULICA

Nella seconda parte di venerdì 22 aprile persistono ancora precipitazioni, localmente a carattere di rovescio, prevalentemente sul settore centro-orientale della regione. I fenomeni saranno in graduale attenuazione ed esaurimento nella sera. La criticità idraulica arancione nella pianura bolognese è riferita al superamento della soglia 2 nelle ultime sezioni vallive di Idice e Sillaro. Un nuovo impulso perturbato nella seconda parte della giornata di sabato 23 aprile porterà precipitazioni deboli-moderatesul settore emiliano con rovesci più intensi nelle zone di crinale appenninico. Durante la notte i fenomeni tenderanno aspostarsi verso est. Le precipitazioni potranno generare localizzati fenomeni franosi, ruscellamento sui versanti e innalzamenti dei livelli idrometrici nei corsi d’acqua già interessati dai fenomeni di piena della giornata di venerdi 22 aprile con possibili superamenti della soglia 1. E 'prevista una intensificazione della ventilazione meridionale con venti che dal pomeriggio raggiungeranno intensità diburrasca moderata (62-74 Km/h), con possibili raffiche di intensità superiore, sulla fascia appenninica centro-occidentale.

Fenomeni in attenuazione nelle successive 48 ore.

Per maggiori informazioni visita il Portale Allerta Emilia - Romagna

Leggi tutto...

Attivazione fase di Attenzione dalle 00:00 del 16/04/2022 alle 00:00 del 17/04/2022 per STATO DEL MARE E VENTO

Nella prima parte della giornata sono previsti venti di burrasca moderata (62-74 Km/h) da nord-est con rinforzi o raffiche di
intensità superiore sul crinale appenninico centro-orientale e lungo la fascia costiera ed in mare aperto, dove la
ventilazione sarà particolarmente sostenuta tra la notte e le prime ore del mattino, associata a mare agitato al largo. Non si
escludono localizzati fenomeni di erosione e/o di inondazione marina in relazione allo stato delle dune invernali
determinato dalla precedente mareggiata sulla costa romagnola e in condizione di onda prossima a 3 m sulla costa
ferrarese.

Fenomeni in esaurimento nelle successive 48 ore.

Per maggiori informazioni visita il Portale Allerta Emilia - Romagna

Leggi tutto...

Attivazione fase di Attenzione dalle 12:00 del 08/04/2022 alle 00:00 del 09/04/2022 per VENTO e attivazione fase di Preallarme per VENTO e STATO DEL MARE e fase di attenzione per CRITICITA' COSTIERA dalle 00:00 del 09/04/2022 alle 00:00 del 10/04/2022.

Nel pomeriggio di venerdì 8 aprile è prevista un'ulteriore intensificazione della ventilazione con venti di burrasca moderata o forte (da 62-74 Km/h a 75-88 Km/h) anche sulla pianura centro-occidentale. Nella giornata di Sabato 9 Aprile sono previsti venti di burrasca moderata o forte, inizialmente da sud-ovest sui rilievi appenninici che tenderanno poi ad estendersi, nel corso della mattinata, all'intera regione e a divenire nord-occidentali. Dalla serata ulteriori rinforzi di vento di burrasca forte da nord-est interesseranno la fascia costiera e il mare. Durante l'evento saranno possibili rinforzi o raffiche anche di intensità superiore. Il mare è previsto agitato al largo dalla serata con altezza dell'onda superiore a 3,2 m edirezione d'onda da nord-est. Si prevedono condizioni del mare sotto costa che possono generare localizzati fenomeni di ingressione marina ed erosione del litorale.

Fenomeni in esaurimento nelle prossime 48 ore

Per maggiori informazioni visita il Portale Allerta Emilia - Romagna

Leggi tutto...

Attivazione fase di Attenzione dalle 00:00 del 08/04/2022 alle 00:00 del 09/04/2022 per CRITICITA' VENTO

Nella giornata di Venerdì 8 Aprile è prevista una ulteriore intensificazione della ventilazione sud-occidentale.

Avremo ventidi burrasca forte (75-88Km/h), con possibili rinforzi o raffiche di intensità superiore sull'intero settore appenninico.

Nella mattinata sono previsti venti di burrasca moderata (62-74 Km/h) sempre sud-occidentali anche sulla pianura romagnola.

Dal tardo pomeriggio-sera rinforzi di burrasca forte sono previsti anche sulla pianura occidentale.P

Fenomeni stazionari nelle successive 48 ore.

Per maggiori informazioni visita il Portale Allerta Emilia - Romagna

Leggi tutto...

A partire da oggi 4 aprile 2022 fino a domenica 10 aprile l'Agenzia Regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile rende attiva, su tutto il territorio regionale, la fase di attenzione per gli incendi boschivi.

Ai cittadini, si chiede di gestire con la massima cautela gli abbruciamenti di stoppie, legname e altri residui vegetali. Non vanno effettuati abbruciamenti in presenza di vento e occorre limitarsi alle prime ore della giornata (i fuochi vanno spenti entro le 11.00).

L’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile ricorda che, in ogni caso, prima di procedere agli abbruciamenti, è obbligatorio darne comunicazione ai Vigili del Fuoco. Numero Verde: 800841051.

 

Leggi tutto...

Attivazione fase di Attenzione dalle 00:00 del 31/03/2022 alle 00:00 del 01/04/2022 per CRITICITA' IDRAULICA

Per giovedì 31 marzo sono previste precipitazioni moderate, anche a carattere di rovescio, sui settori appenninici centroorientali, con possibili innalzamenti dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua al di sopra della soglia 1.

Fenomeni in attenuazione nelle successive 48 ore.

Per maggiori informazioni visita il Portale Allerta Emilia - Romagna

Leggi tutto...

A partire dal 26 marzo 2022 fino a domenica 3 aprile l'Agenzia Regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile rende attivo, su tutto il territorio regionale, lo stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi.

Con l’innalzamento del grado di pericolosità a livello arancione si stabilisce il“divieto assoluto di accendere fuochi o utilizzare strumenti che producano fiamme, scintille o braci,all’interno delle aree forestaliVietati su tutto il territorio regionale, anche al di fuori delle aree boscate, anche gli abbruciamenti di residui vegetali e delle stoppie.

Sono inoltre vietati gli abbruciamenti di residui vegetali agricoli su tutto il territorio regionale.

Leggi tutto...

Utilizzando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Leggi tutto...