Materiale didattico e di gioco

In questa sezione è possibile trovare una raccolta di materiale di supporto sia per affrontare una lezione sul rischio in classe sia come momento di gioco in famiglia.

Civilino e il terremoto

Civilino e l'incendio

Civilino e l'alluvione

Il clima che cambia – cosa possiamo fare noi

Vignette e testi di questo opuscolo sono un buon mix di divertimento e scienza sui cambiamenti climatici globali. Il libro tratta argomenti “caldi”: la storia dei cambiamenti climatici, il recente aumento della temperatura atmosferica, il protocollo di Kyoto e numerosi suggerimenti per ridurre le emissioni di anidride carbonica e può perciò interessare un vasto pubblico. L’opera è corredata da numerosi esperimenti, che i ragazzi possono realizzare a casa, e interessanti quiz.

fonte di testo e immagini EDURISK: visita il loro sito!

 

Se arriva il terremoto (4-7 anni)

Attraverso la grafica di Nicoletta Costa i cartoncini raffigurano quattro situazioni tipiche nelle quali un bambino può fare l’esperienza di un terremoto: in casa, in strada, a scuola e nel parco. Un breve testo in rima, scritto da Maria Loretta Giraldo, presenta i tre momenti fondamentali dell’esperienza (la situazione normale prima dell’evento, la percezione della scossa e i suoi effetti, il comportamento da adottare per mettersi al sicuro) e si conclude riassumendo i comportamenti corretti da adottare in caso di terremoto.

Prendendo spunto dalle avventure dei due fratellini, Anna e Marco, che rappresentano le modalità positive di comportamento, e dalle buffe disavventure di gatto Spillo, che rappresenta i comportamenti scorretti o maldestri, si può giocare e imparare cosa fare in caso di emergenza.

“Se arriva il terremoto” e la relativa guida è anche in inglese, spagnolo, francese, tedesco.

fonte di testo e immagini EDURISK: visita il loro sito!

 

A lezione di terremoto (8-10 anni)

Per la fascia di età che va dagli 8 ai 10 anni, il progetto EDURISK ha realizzato uno strumento educativo specifico dal titolo “A lezione di terremoto”. Si tratta di un volumetto nel formato familiare del “quadernone” molto utilizzato nella scuola primaria, curato nei testi e nella grafica da Roberto Luciani che è anche l’autore di un inserto di note per gli insegnanti.

Il volume è stato progettato per le classi 3°, 4° e 5° della scuola primaria, ma la spiccata caratterizzazione fumettistica e la ricchezza dei contenuti ne consente l’uso sia per classi inferiori sia nel passaggio scuola primaria – scuola secondaria.

Il quadernone può essere usato sia come strumento di classe sia individualmente da ciascun alunno: nel caso sia destinato ad essere una risorsa della scuola è consigliabile fare riproduzioni delle parti interattive per evitare di rovinare l’originale.

L’obiettivo del quadernone è duplice: mostrare COSA FARE IN CASO DI EMERGENZA ma anche fornire INFORMAZIONI ESSENZIALI SUI TERREMOTI E SUL RISCHIO SISMICO. Particolare attenzione viene riservata alla conoscenza delle caratteristiche del territorio italiano e agli strumenti di riduzione del rischio sismico.

“A lezione di terremoto” è anche in friuliano, inglese, spagnolo, francese, tedesco, sloveno.

fonte di testo e immagini EDURISK: visita il loro sito!

 

Terremoti come e perchè (11-13 anni)

Per la fascia di età che va dagli 11 ai 13 anni, il progetto EDURISK ha realizzato uno strumento educativo specifico dal titolo “Terremoti come e perchè”. Si tratta di un volumetto di 64 pagine, curato nei testi da Andrea Angiolino, dotato di un impianto iconografico molto articolato e arricchito dalle illustrazioni di Gianluca Garofalo e dai fumetti di Francesco Fagnani.

Linguaggio e grafica sono stati calibrati sulla fascia di età della scuola secondaria di 1° grado. Tuttavia il rigore scientifico dei contenuti e la notevole mole di informazioni ne rendono possibile l’uso anche da parte della scuola secondaria di 2° grado o come strumento di informazione e aggiornamento per adulti.

In buona sostanza, per quanto primariamente concepito come strumento di lettura e approfondimento individuale ad uso dello studente, una volta completato il ciclo scolastico nel quale è stato proposto, “Terremoti come e perché” potrà prendere posto nella biblioteca di casa come testo di consultazione accessibile a tutta la famiglia.

L’obiettivo di questo volume è fornire informazioni aggiornate sulla DINAMICA DEI TERREMOTI, sulle STRATEGIE DI PREVENZIONE DEI DANNI E DI RIDUZIONE DEL RISCHIO SISMICO e sulle NORME COMPORTAMENTALI. Anche in questo caso si è privilegiata la proposizione di casi legati all’esperienza italiana, rispetto a situazioni mutuate da altre realtà magari più impressionanti ma sicuramente meno coinvolgenti perché lontane dall’esperienza dei lettori.

“Terremoti come è perché” è anche in inglese, francese, tedesco.

fonte di testo e immagini EDURISK: visita il loro sito!

 

Utilizzando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Leggi tutto...

Fatal error: Uncaught exception Exception with message Query error: Duplicate entry '73ae7da613b3d5a7c54133f41ff84733-27' for key 'checksum_pid' (UPDATE tl_search SET tstamp=1664866905, url='https://protezionecivile.comunecervia.it/scuole/materiale.html', title='Materiale Utile', protected='', filesize='22.93', groups=0, pid='27', language='it', text='Materiale Utile Materiale didattico e di gioco In questa sezione è possibile trovare una raccolta di materiale di supporto sia per affrontare una lezione sul rischio in classe sia come momento di gioco in famiglia. Civilino e il terremoto fonte Associazione Civilino: visita il sito! Civilino e l\'incendio fonte Associazione Civilino: visita il sito! Civilino e l\'alluvione fonte Associazione Civilino: visita il sito! Il clima che cambia – cosa possiamo fare noi Vignette e testi di questo opuscolo sono un buon mix di divertimento e scienza sui cambiamenti climatici globali. Il libro tratta argomenti “caldi”: la storia dei cambiamenti climatici, il recente aumento della temperatura atmosferica, il protocollo di Kyoto e numerosi suggerimenti per ridurre le emissioni di anidride carbonica e può perciò interessare un vasto pubblico. L’opera è corredata da numerosi esperimenti, che i ragazzi possono realizzare a casa, e interessanti quiz. fonte di testo e immagini EDURISK: visita il loro sito! Se arriva il terremoto (4-7 anni) Attraverso la grafica di Nicoletta Costa i cartoncini raffigurano quattro situazioni tipiche nelle quali un bambino può fare l’esperienza di un terremoto: in casa, in strada, a scuola e nel parco. Un breve testo in rima, scritto da Maria Loretta Giraldo, presenta i tre momenti fondamentali dell’esperienza (la situazione normale prima dell’evento, la percezione della scossa e i suoi effetti, il comportamento da adottare per mettersi al sicuro) e si conclude riassumendo i comportamenti corretti da adottare in caso di terremoto. Prendendo spunto dalle avventure dei due fratellini, Anna e Marco, che rappresentano le modalità positive di comportamento, e dalle buffe disavventure di gatto Spillo, che rappresenta i comportamenti scorretti o maldestri, si può giocare e imparare cosa fare in caso di emergenza. “Se arriva il terremoto” e la relativa guida è anche in inglese, spagnolo, francese, tedesco. fonte di testo e immagini EDURISK: visita il loro sito! A lezione di terremoto (8-10 anni) Per la fascia di età che va dagli 8 ai 10 anni, il progetto EDURISK ha realizzato uno strumento educativo specifico dal titolo “A lezione di terremoto”. Si tratta di un volumetto nel formato familiare del “quadernone” molto utilizzato nella scuola primaria, curato nei testi e nella grafica da Roberto Luciani che è anche l’autore di un inserto di note per gli insegnanti. Il volume è stato progettato per le classi 3°, 4° e 5° della scuola primaria, ma la spiccata caratterizzazione fumettistica e la ricchezza dei contenuti ne consente l’uso sia per classi inferiori sia nel passaggio scuola primaria – scuola secondaria. Il quadernone può essere usato sia come strumento di classe sia individualmente da ciascun alunno: nel caso sia destinato ad essere una risorsa della scuola è consigliabile fare riproduzioni delle parti interattive per evitare di rovinare l’originale. L’obiettivo del quadernone è duplice: mostrare COSA FARE IN CASO DI EMERGENZA ma anche fornire INFORMAZIONI ESSENZIALI SUI TERREMOTI E SUL RISCHIO SISMICO. Particolare attenzione viene riservata alla conoscenza delle caratteristiche del territorio italiano e agli strumenti di riduzione del rischio sismico. “A lezione di terremoto” è anche in friuliano, inglese, spagnolo, francese, tedesco, sloveno. fonte di testo e immagini EDURISK: visita il loro sito! Terremoti come e perchè (11-13 anni) Per la fascia di età che va dagli 11 ai 13 anni, il progetto EDURISK ha realizzato uno strumento educativo specifico dal titolo “Terremoti come e perchè”. Si tratta di un volumetto di 64 pagine, curato nei testi da Andrea Angiolino, dotato di un impianto iconografico molto articolato e arricchito dalle illustrazioni di Gianluca Garofalo e dai fumetti di Francesco Fagnani. Linguaggio e grafica sono stati calibrati sulla fascia di età della scuola secondaria di 1° grado. Tuttavia il rigore scientifico dei contenuti e la notevole mole di informazioni ne rendono possibile l’uso anche da parte della scuola secondaria di 2° grado o come strumento di informazione e aggiornamento per adulti. In buona sostanza, per quanto primariamente concepito come strumento di lettura e approfondimento individuale ad uso dello studente, una volta completato il ciclo scolastico nel quale è stato proposto, “Terremoti come e perché” potrà prendere posto nella biblioteca di casa come testo di consultazione accessibile a tutta la famiglia. L’obiettivo di questo volume è fornire informazioni aggiornate sulla DINAMICA DEI TERREMOTI, sulle STRATEGIE DI PREVENZIONE DEI DANNI E DI RIDUZIONE DEL RISCHIO SISMICO e sulle NORME COMPORTAMENTALI. Anche in questo caso si è privilegiata la proposizione di casi legati all’esperienza italiana, rispetto a situazioni mutuate da altre realtà magari più impressionanti ma sicuramente meno coinvolgenti perché lontane dall’esperienza dei lettori. “Terremoti come è perché” è anche in inglese, francese, tedesco. fonte di testo e immagini EDURISK: visita il loro sito! Utilizzando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. OK Leggi tutto... Leggi tutto...', checksum='73ae7da613b3d5a7c54133f41ff84733' WHERE id='23') thrown in system/modules/core/library/Contao/Database/Statement.php on line 295
#0 system/modules/core/library/Contao/Database/Statement.php(264): Contao\Database\Statement->query()
#1 system/modules/core/library/Contao/Search.php(210): Contao\Database\Statement->execute('23')
#2 system/modules/core/classes/FrontendTemplate.php(330): Contao\Search::indexPage(Array)
#3 system/modules/core/classes/FrontendTemplate.php(124): Contao\FrontendTemplate->addToSearchIndex()
#4 system/modules/core/pages/PageRegular.php(190): Contao\FrontendTemplate->output(true)
#5 system/modules/core/controllers/FrontendIndex.php(285): Contao\PageRegular->generate(Object(Contao\PageModel), true)
#6 index.php(20): Contao\FrontendIndex->run()
#7 {main}